Articoli marcati con tag ‘tazza’

Brutti ma buoni: un dolcetto perfetto anche per chi è celiaco!

Sono facili da preparare e molto piacevoli da sgranocchiare, con quel loro sapore così delicato di mandorle e la consistenza croccante: i brutti ma buoni sono biscotti originari del Piemonte, e precisamente di una cittadina di nome Borgomanero, vicino al Lago d’Orta.

Vai e leggi il resto:
Brutti ma buoni: un dolcetto perfetto anche per chi è celiaco!

Il selfieccino: il cappuccino con la foto sulla schiuma

Cuori, foglie, simmetrie, riproduzioni di piccole opere d’arte ? Sorpassati: sulla schiuma del cappuccino, da oggi, c’è il selfie, e nasce il selfieccino

Vedi il resto qui:
Il selfieccino: il cappuccino con la foto sulla schiuma

Natale low cost: 15 must have sotto i 10 euro

A fare la differenza a Natale sono soprattutto i dettagli, quando la nostra casa e i gesti quotidiani si arricchiscono di particolari che rendono speciali le cose di tutti i giorni e che ci raccontano che è tempo di festa.

Vai e leggi il resto:
Natale low cost: 15 must have sotto i 10 euro

A Natale anche i muffin si vestono a festa

Il giorno più magico dell’anno è finalmente arrivato. Perché allora non iniziare a coccolarsi fin dalla colazione , in attesa che il pranzo di Natale con parenti e amici abbia inizio? Un goloso muffin in versione natalizia , magari accompagnato da una tazza di tè fumante e da un’allegra Christmas song che fa da sottofondo, può essere la giusta soluzione per darci la carica per affrontare tutti gli “impegni” , tra chiacchiere, tombolate e scambi di regali.

Vedi di più qui:
A Natale anche i muffin si vestono a festa

Tisane e detox water, guerra alle tossine dopo i bagordi delle feste

Bere ci aiuta a  eliminare le tossine e a sgonfiarci , cosa particolarmente utile dopo i pranzi e i cenoni di Natale che sono sì ricchi di prelibatezze, ma anche pieni di sale, zucchero e alimenti che contribuiscono alla ritenzione idrica e affaticano la digestione.

Vedi di più qui:
Tisane e detox water, guerra alle tossine dopo i bagordi delle feste

Piccola dolcezza morbida: la gelatina di passito

La gelatina  non è soltanto salata, quella che siamo abituati a vedere sopra scenografiche tartine di pesce o di verdura, ma anche dolce, e si può utilizzare per preparare finger food in cui si mescolino l’elemento dolce e il salato, o semplicemente per dare un tocco in più a una torta o a un dolce al cucchiaio. Normalmente si prepara con vini con un alto tasso di residuo zuccherino, come i moscati o i passiti, e in un solo morso rilascia tutto il corredo aromatico e l’intensità tipica di questi nettari. Il vino giusto per la gelatina La scelta del vino è fondamentale per ottenere una gelatina dagli aromi persistenti.

Vedi il resto qui:
Piccola dolcezza morbida: la gelatina di passito

La cioccolata calda più buona? La facciamo a casa

Una tazza di cioccolata calda con la panna è la soluzione di ogni problema. Vi diciamo come prepararla densa al punto giusto. L’articolo La cioccolata calda più buona?

Leggi l’originale qui:
La cioccolata calda più buona? La facciamo a casa

25 ottobre: una tazza di latte caldo per tutti!

Il proverbio di oggi ci ricorda che in fondo in fondo non siamo così diversi gli uni dagli altri (e noi ne prendiamo spunto per parlare del primo alimento di cui si nutre ogni essere umano, il latte), mentre il beato del giorno è un uomo che si è dedicato letteralmente fino all’ultimo ai giovani L’articolo 25 ottobre: una tazza di latte caldo per tutti! sembra essere il primo su Le ricette de La Cucina Italiana .

Continua qui:
25 ottobre: una tazza di latte caldo per tutti!

Crostata di mele effetto “rustico”

Una dolce coccola da accompagnare ad una tazza di tè caldo alla cannella.

eggi di più:
Crostata di mele effetto “rustico”

E tu che miscela di caffè sei?

Qual è la miscela di caffè che fa per voi?

Leggi di più qui:
E tu che miscela di caffè sei?

Link sponsorizzato