Articoli marcati con tag ‘gin’

Gli spaghetti all’amatriciana: 5 errori da non fare

Nata nel comune di Amatrice, in provincia di Rieti, l’amatriciana è ormai un piatto tipico della cucina non solo romana ma di tutta Italia. Considerata cibo povero dei contadini, inizialmente questa pasta era preparata senza il pomodoro, soltanto con il guanciale e il pecorino romano. Alla fine del diciassettesimo secolo, agli spaghetti all’amatriciana è stato aggiunto il pomodoro e la ricetta è stata tramandata così senza modifiche sino a oggi.

Vedi il post originale qui:
Gli spaghetti all’amatriciana: 5 errori da non fare

11 schiscette perfette per l’inverno

In questo articolo volevamo proporvi dei piatti caldi per il pranzo in ufficio , ma poi abbiamo immaginato che non tutti hanno la possibilità di riscaldare il pasto e così abbiamo optato per ricette preparate con ingredienti di stagione che possono essere consumate anche fredde . Non solo insalate Vi suggeriamo, per esempio, di provare le vellutate perchè è vero che sono molto buone servite tiepide, ma se le scaldate molto bene al mattino prima di andare a lavoro e poi le mettete in una borsa termica, manterranno una buona temperatura fino all’ora di pranzo

Leggi il resto qui:
11 schiscette perfette per l’inverno

Ma sono uova o opere d’arte?

Migliaia di persone fotografano la loro colazione. Su Instagram ci sono più di 64 milioni di scatti con il tag #breakfast. Ma le immagini di Michele Baldini, studente di Medicina , si differenziano da tutte le altre postate sui social

Vedi il resto qui:
Ma sono uova o opere d’arte?

Questa sera cucino coreano (e mi diverto un po’)

Siamo diventati esperti di pietanze cinesi (iniziamo addirittura a conoscerne i piatti regionali), non rinunciamo al cibo giapponese e andiamo matti per i noodle e le zuppe tailandesi. Ma se parliamo di Corea? Qual’è il primo piatto che vi viene in mente?

eggi di più:
Questa sera cucino coreano (e mi diverto un po’)

Sfere di caciocavallo e cime di rapa

Prozioni: 45 Tempo totale: 80 Tempo cottura: 50 Descrizione ingredienti: 650 g cime di rapa – 300 g caciocavallo – 90 g pancarr – 35 g granella di pistacchi – 2 uova – limone – finocchietto – peperoncino fresco – pangrattato – farina – olio extravergine di oliva – olio di arachide – sale Ingredienti: 650 grammi cime di rapa|300 grammi caciocavallo|90 grammi pancarr|35 grammi granella di pistacchi|2 uova|limone|finocchietto|peperoncino fresco|pangrattato|farina|olio extravergine di oliva|olio di arachide|sale Preparazione: Mondate accuratamente le cime di rapa e scottatele in acqua bollente con il succo di mezzo limone per 4.

Leggi di più qui:
Sfere di caciocavallo e cime di rapa

A ciascun segno il suo piatto: l’oroscopo foodie del 2018

Su quale ingrediente potremo fare affidamento durante quest’anno appena iniziato? In quale piatto potremo rifugiarci per i prossimi giorni del 2018

Vai e leggi il resto:
A ciascun segno il suo piatto: l’oroscopo foodie del 2018

Radicchio, scarola, indivia belga: le insalate da grigliare in questa stagione

Quando pensate a una griglia e alle verdure da cuocervi, vi vengono subito in mente peperoni, melanzane, cipolle e zucchine. Sono però tutte verdure estive, poco adatte a questi mesi invernali. Se volete sbizzarrirvi invece in una cottura di stagione, senza dubbio gustosa e stuzzicante, ci sono tre insalate di stagione che, grigliate, hanno un gusto ancora più invitante che se consumate a crudo, come sarebbe naturale fare

eggi di più:
Radicchio, scarola, indivia belga: le insalate da grigliare in questa stagione

Cavoletti di Bruxelles crudi: come farci una buonissima insalata

Esistono verdure che è consigliabile mangiare cotte (come le carote), altre che invece rendono di più – in termini nutrizionali – se consumate crude, come finocchi, spinaci, cetrioli, pomodori rossi, cipolle e – inaspettatamente – i cavoletti di Bruxelles.

Leggi di più dal post originale:
Cavoletti di Bruxelles crudi: come farci una buonissima insalata

Dieta del minestrone, una settimana di passione 

Ingredienti semplici, pochi giorni di sofferenza e sorriso di soddisfazione alla lettura della bilancia: è la dieta del minestrone , che permette di disintossicare l’organismo. Pare che faccia perdere in media cinque chili in una sola settimana .

Qui il post originale:
Dieta del minestrone, una settimana di passione 

La salute delle ossa passa (anche) dai cavoletti di Bruxelles

I cavoletti di Bruxelles ? Un vero e proprio toccasana per le ossa. E non solo

Leggi di più dal post originale:
La salute delle ossa passa (anche) dai cavoletti di Bruxelles

Link sponsorizzato