Articoli marcati con tag ‘birra’

Gli Sciatt, frittelle croccanti dal cuore filante

Il nome, in dialetto valtellinese, significa rospo , e forse è dovuto alla irregolarità della loro forma: gli sciatt  sono frittelle fatte con farina di grano saraceno con all’interno un cubetto di formaggio Valtellina Casera Dop , un prodotto tipico della zona. Si servono appena fritti, caldissimi, accompagnati da un’insalatina fresca di cicorino, e solitamente sono considerati un antipasto. Il grano saraceno, dal 1600 in Valtellina Che sia un grano antico, è fuor di dubbio: la prima testimonianza della sua presenza nelle valli valtellinesi è del 1616

Leggi l’originale qui:
Gli Sciatt, frittelle croccanti dal cuore filante

Il Gorgonzola ci prova con i cocktail

L’abbinamento fra cocktail e food è uno di quelli più di moda, che affascina gli chef quanto i bartender dei locali. Le possibilità sono infinite e sopratutto uscendo dallo schema vino-o-birra si risolvono conflitti che per anni hanno dato filo da torcere ai sommelier.

Leggi di più qui:
Il Gorgonzola ci prova con i cocktail

Come aprire un microbirrificio

«Come voglio pormi sul mercato, attraverso che prodotti avrò la capacità di distinguermi, caratterizzarmi ed affermarmi?» Questa è la prima domanda che deve porsi chi vuole aprire un proprio birrificio artigianale. Parola di Lorenzo Guarino , anima del Birrificio rurale di Desio . A lui, che questo cammino lo ha percorso in prima persona, e con successo, abbiamo chiesto una guida per tutti quelli che sognano di diventare imprenditori della birra.

Vai e leggi il resto:
Come aprire un microbirrificio

Stasera cucino… indiano! 6 ricette facili

Assicuratevi che i vostri ospiti amino le spezie perchè saranno gli ingredienti principali dei piatti che stiamo per proporvi. 
Un menù indiano di tutto rispetto infatti sarà certamente composto da antipasti di verdure (pakora e samosa), pollo al curry, pane naan nella versione classica e con il formaggio e chutney di ogni genere.

Vai e leggi il resto:
Stasera cucino… indiano! 6 ricette facili

Per fare la rivoluzione servono celebrity chef (e fast food)

Gli chef fanno politica. E non perché si candidano alle elezioni o si preoccupano degli equilibri di governo

Vedi di più qui:
Per fare la rivoluzione servono celebrity chef (e fast food)

Le ciambelle del Natale calabrese (ma in versione light)

Amara chira casa ch’un si fria («triste è la casa dove non si frigge»): lo dice un proverbio molto popolare in Calabria , dove non è Natale senza i dolci fritti. Si chiamano grispelle, zeppole, cuddrurieddri: le ciambelle si preparano per tutto il periodo delle feste, dall’Immacolata all’Epifania. L’impasto viene fatto lievitare con cura sotto una coperta calda, in lana, per diverse ore, poi si lavora a forma di ciambella e si frigge in abbondante olio bollente

eggi di più:
Le ciambelle del Natale calabrese (ma in versione light)

Buoni come quelli dei mercatini: prepariamo i pretzel

Particolari trecce di pane di origine tedesca , morbide all’interno e leggermente croccanti all’esterno, decorate con granelli di sale . Sono i pretzel , che èer la loro consistenza sembrano delle ciambelle, ma non sono fritte né unte e sono leggermente meno soffici e più gommosi. Hanno una caratteristica superficie liscia e lucida di colore marrone.

Vai e leggi il resto:
Buoni come quelli dei mercatini: prepariamo i pretzel

Menù svedese di Natale

Sarà per la vicinanza al Polo Nord o per la capacità tutta nordica di creare la giusta atmosfera che il Natale svedese è uno dei più affascinanti. Secondo tradizione, ci si riunisce per festeggiare Santa Lucia nella trepidante attesa che le giornate ricomincino ad allungarsi e il sole ad alleviare il gelo del lungo inverno del Nord

Leggi il resto qui:
Menù svedese di Natale

Solaika Marrocco vince il Premio Birra Moretti Grand Cru 2017

Per la prima volta il premio è andato a una donna chef, che ha vinto con un piatto tipico della tradizione meridionale. L’articolo Solaika Marrocco vince il Premio Birra Moretti Grand Cru 2017 sembra essere il primo su Le ricette de La Cucina Italiana .

Continua qui:
Solaika Marrocco vince il Premio Birra Moretti Grand Cru 2017

Londra, l’azienda che paga per assaggiare la birra

La Meantime Brewing Company di Londra ha pubblicato un annuncio di ricerca di personale su LinkedIn e promette uno stipendio «competitivo» L’articolo Londra, l’azienda che paga per assaggiare la birra sembra essere il primo su Le ricette de La Cucina Italiana .

Vedi l’originale qui:
Londra, l’azienda che paga per assaggiare la birra

Link sponsorizzato


Parse error: syntax error, unexpected 'new' (T_NEW) in /home/cucin112/public_html/wp-content/plugins/autoblogged/simplepie.php on line 720

Warning: Use of undefined constant PEAR_LOG_WARNING - assumed 'PEAR_LOG_WARNING' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/cucin112/public_html/wp-content/plugins/autoblogged/autoblogged.php on line 183

Parse error: syntax error, unexpected 'new' (T_NEW) in /home/cucin112/public_html/wp-content/plugins/autoblogged/Log.php on line 168

Fatal error: Exception thrown without a stack frame in Unknown on line 0