Archivi per la categoria ‘risotto’

Questa sera niente carne. 50 ricette con i legumi!

Durante le vacanze invernali abbiamo consumato molte lenticchie per accompagnare pranzi e cene a base del classico cotechino. Ma è ora di fare una piccola pausa

Vai e leggi il resto:
Questa sera niente carne. 50 ricette con i legumi!

10 ricette (che non pungono) con i cardi

Se amate i carciofi , non potrete fare a meno dei cardi.

Vedi l’originale qui:
10 ricette (che non pungono) con i cardi

60 ricette per cucinare i carciofi che avete appena comprato

Finalmente è arrivata la stagione dei carciofi e avete fatto una corsa per andarli a comprare. E adesso?

Vedi il post originale qui:
60 ricette per cucinare i carciofi che avete appena comprato

10 primi piatti con il gorgonzola

Il gorgonzola è uno di quegli ingredienti che non mette proprio tutti d’accordo. O lo ami o lo odi. Ha quel gusto forte ed erborinato e quell’odore inconfondibile e molto intenso che in tanti non apprezzano. Ma se invece siete tra quelli che non possono farne a meno, allora i primi che vi presentiamo, cremosi e saporiti, faranno al caso vostro. Si tratta di ricette classiche e facili da realizzare da portare a tavola tutte le volte che avete voglia di coccolarvi un po’

Continua qui:
10 primi piatti con il gorgonzola

La gricia senza segreti

Meno conosciuta delle sorelle carbonara e amatriciana, la pasta alla gricia è un primo piatto tipico della cucina laziale, per palati golosi. Detta anche “amatriciana bianca” perchè non condita con il sugo di pomodoro, la gricia è in realtà molto più simile ad una cacio e pepe, ma con meno formaggio e l’aggiunta del guanciale. Come tanti piatti della cucina romana anche la gricia è un piatto semplice a prima vista ma pieno di insidie e che in realtà richiede una buona conoscenza della tradizione, degli ingredienti e delle tecniche base della cucina

Continua a leggere qui:
La gricia senza segreti

Gualtiero Marchesi. Dalla tecnica alla trasmissione del sapere. Il racconto di Fiammetta Fadda

“Perché, vedi, come sono entrato nella cucina dei Troisgros, ho visto che c’erano quattro piani di cottura con quattro temperature diverse e costanti, il che voleva dire che non dovevi preoccuparti di alzare e abbassare i fuochi ma che ogni ingrediente aveva il suo calore giusto”. Questo mi raccontava Gualtiero per farmi capire che la cucina è, innanzitutto, tecnica . Oggi sembra banale dirlo, ma allora, anni Ottanta, i piatti della tradizione italiana erano, letteralmente, “orecchiati”, cioè passati a voce da una generazione all’altra

Vedi il resto qui:
Gualtiero Marchesi. Dalla tecnica alla trasmissione del sapere. Il racconto di Fiammetta Fadda

Gualtiero Marchesi: i piatti più copiati (che hanno cambiato la nostra cucina)

Gualtiero Marchesi è stato “Il Maestro”, lo chef per antonomasia, il padre della cucina italiana moderna. Lo è talmente tanto che semplicemente guardando i suoi piatti, si può capire quanto abbia influenzato la cucina che mangiamo oggi, e che abbiamo mangiato ieri, in mille ristoranti italiani. Perché la grandezza di un uomo e di un rivoluzionario, non è aver fatto un’impresa da eroe, solo, ma l’aver trascinato con sé un esercito di allievi – che oggi da Cracco a Oldani gli rendono omaggio.

Vedi l’articolo qui:
Gualtiero Marchesi: i piatti più copiati (che hanno cambiato la nostra cucina)

Capodanno, ecco il menù tradizionale per festeggiare in compagnia

Capodanno è ormai alle porte e per chi si sta preparando a festeggiare l’arrivo del 2018 a casa con amici e parenti, è già tempo di pensare a cosa portare in tavola.

Leggi il resto qui:
Capodanno, ecco il menù tradizionale per festeggiare in compagnia

50 ricette senza glutine

L’intollenza al glutine , una proteina vegetale presente in  frumento, farro, segale e orzo , è uno dei temi più attuali della nostra tavola.

Vedi il resto qui:
50 ricette senza glutine

Il buffet di Natale per amici gourmet

Organizzare una cena di Natale con gli amici è un’occasione molto piacevole per stare insieme e per scambiarsi gli auguri, un modo di condividere i momenti di festa con le persone che più ci sono care. Scegliere la forma del buffet consente di estendere l’invito a più nomi, senza l’ansia di avere un posto a sedere per tutti

Leggi di più dal post originale:
Il buffet di Natale per amici gourmet

Link sponsorizzato