Archivi per la categoria ‘pita’

Le fettuccine all’Alfredo compiono 110 anni (e fanno la festa!)

Le fettuccine all’Alfredo o, meglio, le mitiche “bionde” al doppio burro (come le chiamava il suo inventore) compiono 110 anni: in occasione dello speciale anniversario, il ristorante “Il vero Alfredo” , in Piazza Augusto Imperatore 30 a Roma, organizza dall’8 al 14 febbraio un festival dedicato a questo piatto. La storia delle fettuccine all’Alfredo Impastate nel semolino e condite con burro e parmigiano freschissimi, le fettuccine all’Alfredo nacquero nel 1908 nella piccola trattoria di Alfredo Di Lelio , allora in Piazza Rosa a Roma, che le cucinò la prima volta per offrire un piatto sano e nutriente alla moglie Ines, debilitata dal parto del loro primo figlio. Il piatto entrò nel menù del ristorante e riscosse subito molto successo tra i romani

Leggi l’originale qui:
Le fettuccine all’Alfredo compiono 110 anni (e fanno la festa!)

Le fettuccine all’Alfredo compiono 110 anni (e fanno la festa!)

Le fettuccine all’Alfredo o, meglio, le mitiche “bionde” al doppio burro (come le chiamava il suo inventore) compiono 110 anni: in occasione dello speciale anniversario, il ristorante “Il vero Alfredo” , in Piazza Augusto Imperatore 30 a Roma, organizza dall’8 al 14 febbraio un festival dedicato a questo piatto. La storia delle fettuccine all’Alfredo Impastate nel semolino e condite con burro e parmigiano freschissimi, le fettuccine all’Alfredo nacquero nel 1908 nella piccola trattoria di Alfredo Di Lelio , allora in Piazza Rosa a Roma, che le cucinò la prima volta per offrire un piatto sano e nutriente alla moglie Ines, debilitata dal parto del loro primo figlio. Il piatto entrò nel menù del ristorante e riscosse subito molto successo tra i romani

Leggi di più dal post originale:
Le fettuccine all’Alfredo compiono 110 anni (e fanno la festa!)

15 ricette per gustare “Suburra”

Il fortunato romanzo di Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini ha ispirato la prima serie italiana originale Netflix. Le trame di Suburra ci sono piaciute così tanto che è stata ufficialmente comunicata la produzione della seconda stagione. E quale modo migliore per prepararsi alle nuove puntate se non rivedere ogni episodio della prima serie

Leggi l’originale qui:
15 ricette per gustare “Suburra”

20 ricette per chi ama “Dark”

Una delle ultime serie uscite Netflix ha conquistato davvero tutti. Mistero, viaggi nel tempo ed enigmi da risolvere, immersi in una foresta ricca di sorprese . Stiamo parlando di Dark , la serie TV made in Germany creata da Baran bo Odar e Jantje Friese

Leggi l’originale qui:
20 ricette per chi ama “Dark”

La dieta del riso integrale

La dieta del riso integrale è basa sullo sfruttamento delle proprietà di un cereale ricco di nutrimenti e povero di calorie (330 calorie per 100 grammi ). Durante la dieta si possono provare vari tipi di riso per evitare di annoiarsi, ma è bene lasciare maggiore spazio al riso rosso, al riso nero e al riso integrale classico . Questo perché è particolarmente ricco di fibre, sali minerali, vitamine ed è caratterizzato da una buona digeribilità.

Vedi il post:
La dieta del riso integrale

Il trapizzino arriva a Milano

Per festeggiare i dieci anni da quando il trapizzino – triangolo di pizza morbido all’interno e croccante all’esterno che diventa contenitore di condimenti – è nato, si inaugura il primo punto vendita di Milano.

Vai e leggi il resto:
Il trapizzino arriva a Milano

Come aprire un microbirrificio

«Come voglio pormi sul mercato, attraverso che prodotti avrò la capacità di distinguermi, caratterizzarmi ed affermarmi?» Questa è la prima domanda che deve porsi chi vuole aprire un proprio birrificio artigianale. Parola di Lorenzo Guarino , anima del Birrificio rurale di Desio . A lui, che questo cammino lo ha percorso in prima persona, e con successo, abbiamo chiesto una guida per tutti quelli che sognano di diventare imprenditori della birra.

Vai e leggi il resto:
Come aprire un microbirrificio

Il menu per una cena improvvisata

Uno dei peggiori incubi di ogni cuoco è la cena improvvisata . Amici che accettano un invito last minute, necessità di tappare una prenotazione al ristorante non riuscita e ospitate impreviste. Questi gli ingredienti principali che faranno tremare chi, ai fornelli, non sa proprio cosa fare.

Leggi di più dal post originale:
Il menu per una cena improvvisata

Giulia Bevilacqua: amore vuol dire un frigo pieno

Monumentali cene di famiglia, cuoco a noleggio sul set.

Vedi l’articolo qui:
Giulia Bevilacqua: amore vuol dire un frigo pieno

Mangiare al Testaccio: le migliori trattorie di Roma

Testaccio, un antichissimo quartiere, che prende il nome dal Monte Testaccio, ovvero la collinetta artificiale formata dai cocci (detti testi in latino) che in epoca romana si gettavano nel vicino porto di Ripa Grande (Emporium). Una specie di discarica, insomma, che negli anni è diventato un vivissimo quartiere, prima popolare, quindi turistico e di grandissima moda

Vedi di più qui:
Mangiare al Testaccio: le migliori trattorie di Roma

Link sponsorizzato


Parse error: syntax error, unexpected 'new' (T_NEW) in /home/cucin112/public_html/wp-content/plugins/autoblogged/simplepie.php on line 720

Warning: Use of undefined constant PEAR_LOG_WARNING - assumed 'PEAR_LOG_WARNING' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/cucin112/public_html/wp-content/plugins/autoblogged/autoblogged.php on line 183

Parse error: syntax error, unexpected 'new' (T_NEW) in /home/cucin112/public_html/wp-content/plugins/autoblogged/Log.php on line 168

Fatal error: Exception thrown without a stack frame in Unknown on line 0