Archivi per la categoria ‘amatriciana’

Le fettuccine all’Alfredo compiono 110 anni (e fanno la festa!)

Le fettuccine all’Alfredo o, meglio, le mitiche “bionde” al doppio burro (come le chiamava il suo inventore) compiono 110 anni: in occasione dello speciale anniversario, il ristorante “Il vero Alfredo” , in Piazza Augusto Imperatore 30 a Roma, organizza dall’8 al 14 febbraio un festival dedicato a questo piatto. La storia delle fettuccine all’Alfredo Impastate nel semolino e condite con burro e parmigiano freschissimi, le fettuccine all’Alfredo nacquero nel 1908 nella piccola trattoria di Alfredo Di Lelio , allora in Piazza Rosa a Roma, che le cucinò la prima volta per offrire un piatto sano e nutriente alla moglie Ines, debilitata dal parto del loro primo figlio. Il piatto entrò nel menù del ristorante e riscosse subito molto successo tra i romani

Leggi l’originale qui:
Le fettuccine all’Alfredo compiono 110 anni (e fanno la festa!)

Le fettuccine all’Alfredo compiono 110 anni (e fanno la festa!)

Le fettuccine all’Alfredo o, meglio, le mitiche “bionde” al doppio burro (come le chiamava il suo inventore) compiono 110 anni: in occasione dello speciale anniversario, il ristorante “Il vero Alfredo” , in Piazza Augusto Imperatore 30 a Roma, organizza dall’8 al 14 febbraio un festival dedicato a questo piatto. La storia delle fettuccine all’Alfredo Impastate nel semolino e condite con burro e parmigiano freschissimi, le fettuccine all’Alfredo nacquero nel 1908 nella piccola trattoria di Alfredo Di Lelio , allora in Piazza Rosa a Roma, che le cucinò la prima volta per offrire un piatto sano e nutriente alla moglie Ines, debilitata dal parto del loro primo figlio. Il piatto entrò nel menù del ristorante e riscosse subito molto successo tra i romani

Leggi di più dal post originale:
Le fettuccine all’Alfredo compiono 110 anni (e fanno la festa!)

15 ricette per gustare “Suburra”

Il fortunato romanzo di Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini ha ispirato la prima serie italiana originale Netflix. Le trame di Suburra ci sono piaciute così tanto che è stata ufficialmente comunicata la produzione della seconda stagione. E quale modo migliore per prepararsi alle nuove puntate se non rivedere ogni episodio della prima serie

Leggi l’originale qui:
15 ricette per gustare “Suburra”

Mangiare al Testaccio: le migliori trattorie di Roma

Testaccio, un antichissimo quartiere, che prende il nome dal Monte Testaccio, ovvero la collinetta artificiale formata dai cocci (detti testi in latino) che in epoca romana si gettavano nel vicino porto di Ripa Grande (Emporium). Una specie di discarica, insomma, che negli anni è diventato un vivissimo quartiere, prima popolare, quindi turistico e di grandissima moda

Vedi di più qui:
Mangiare al Testaccio: le migliori trattorie di Roma

Gli spaghetti all’amatriciana: 5 errori da non fare

Nata nel comune di Amatrice, in provincia di Rieti, l’amatriciana è ormai un piatto tipico della cucina non solo romana ma di tutta Italia. Considerata cibo povero dei contadini, inizialmente questa pasta era preparata senza il pomodoro, soltanto con il guanciale e il pecorino romano. Alla fine del diciassettesimo secolo, agli spaghetti all’amatriciana è stato aggiunto il pomodoro e la ricetta è stata tramandata così senza modifiche sino a oggi.

Vedi il post originale qui:
Gli spaghetti all’amatriciana: 5 errori da non fare

Blue monday. Il menu per affrontare il giorno più triste dell’anno

Il terzo lunedì di ogni anno è il giorno più triste .

Leggi l’originale qui:
Blue monday. Il menu per affrontare il giorno più triste dell’anno

Il 2018 è l’Anno del cibo italiano

Il 2016 è stato l’anno dei cammini, il 2017 l’anno dei borghi. E il 2018? Quello appena iniziato è stato proclamato, dal ministro ai Beni Culturali Dario Franceschini e dal ministro alle Politiche Agricole Maurizio Martina, l’ Anno nazionale del Cibo Italiano .

Vedi il post originale qui:
Il 2018 è l’Anno del cibo italiano

La gricia senza segreti

Meno conosciuta delle sorelle carbonara e amatriciana, la pasta alla gricia è un primo piatto tipico della cucina laziale, per palati golosi. Detta anche “amatriciana bianca” perchè non condita con il sugo di pomodoro, la gricia è in realtà molto più simile ad una cacio e pepe, ma con meno formaggio e l’aggiunta del guanciale. Come tanti piatti della cucina romana anche la gricia è un piatto semplice a prima vista ma pieno di insidie e che in realtà richiede una buona conoscenza della tradizione, degli ingredienti e delle tecniche base della cucina

Continua a leggere qui:
La gricia senza segreti

Bucatini all’amatriciana

L’articolo Bucatini all’amatriciana sembra essere il primo su Le ricette de La Cucina Italiana .

Continua a leggere qui:
Bucatini all’amatriciana

La ricetta più googlata nel 2017? No, non è il tiramisù!

Come tutti gli anni, anche questo dicembre Google ha pubblicato l’elenco degli argomenti più cercati dagli italiani nei 12 mesi appena trascorsi. C’è la classifica delle parole più digitate sul motore di ricerca, quella dei personaggi , quella degli eventi , quella delle mete vacanze e dei biglietti più googlate, la classifica dei “Perché..?” e quella dei “Cosa significa..?” . Le ricette più cercate su Google nel 2017 (rispetto al 2016) Ma la lista che più ci incuriosisce è ovviamente quella legata alle ricette, che ci restituisce quali sono stati i piatti più popolari nei gusti e nelle cucine degli italiani dallo scorso gennaio a oggi.

Leggi l’originale qui:
La ricetta più googlata nel 2017? No, non è il tiramisù!

Link sponsorizzato