Archivi per la categoria ‘sottoli’

Il 2018 è l’Anno del cibo italiano

Il 2016 è stato l’anno dei cammini, il 2017 l’anno dei borghi. E il 2018? Quello appena iniziato è stato proclamato, dal ministro ai Beni Culturali Dario Franceschini e dal ministro alle Politiche Agricole Maurizio Martina, l’ Anno nazionale del Cibo Italiano .

Vedi il post originale qui:
Il 2018 è l’Anno del cibo italiano

Cibo e favole, uno stretto legame ricco di significati e funzioni

La principessa sul pisello, Cappuccetto Rosso, Hansel e Gretel e Pollicino, sono solo alcuni titoli di favole dove il cibo assume un ruolo da protagonista , come motore della storia o come elemento di denuncia di soprusi, ineguaglianze e ingiustizie. «Questo accade perché concretamente, quotidianamente e simbolicamente, il cibo sta per sé e per altro, si impasta con significati che hanno a che fare con vita-morte, amore-odio, desiderio-rifiuto, pieno-vuoto – dice Rosa Tiziana Bruno , sociologa, scrittrice e insegnante –. Il rapporto della fiaba con il cibo è costante: quasi non esistono favole dove non si consumi cibo, dove non si parli di cose da mangiare»

Vedi il post:
Cibo e favole, uno stretto legame ricco di significati e funzioni

“Se si mangiano la sera sono come il piombo”. Ma è proprio vero?

Conoscete di certo il famoso detto  che dice “l’ arancia la mattina è oro, a pranzo è argento, la sera è piombo”. In questa frase, come in tutti i proverbi, c’è un fondo di verità. Ma in che misura mangiare   arance la sera può essere dannoso, o meglio fastidioso , per l’organismo?

Continua qui:
“Se si mangiano la sera sono come il piombo”. Ma è proprio vero?

I surgelati, la (nuova) passione degli italiani

Piacciono sempre di più, perché sono pratici, veloci da preparare e, dal punto di vista nutrizionale, non hanno nulla da invidiare ai prodotti freschi. I surgelati, da gennaio ad agosto, hanno riempito i carrelli della spesa : secondo i dati dell’ Istituto Italiano Alimenti Surgelati , il settore ha registrato, solo nel canale di vendita al dettaglio, un incremento dei consumi superiore anche alla crescita del settore alimentare, segnando un +2,9%.

Leggi di più qui:
I surgelati, la (nuova) passione degli italiani

Peperoncini ripieni sott’olio, uno stuzzichino irresistibile

Lo stuzzichino perfetto per tutte le occasioni che si può fare in casa e conservare in dispensa. Ecco come si prepara (con 5 varianti) L’articolo Peperoncini ripieni sott’olio, uno stuzzichino irresistibile sembra essere il primo su Le ricette de La Cucina Italiana .

Vai e leggi il resto:
Peperoncini ripieni sott’olio, uno stuzzichino irresistibile

Verdure cotte: 25 ricette per non sentirsi a dieta

Cucinare le verdure al vapore e condirle con un filo l’olio a crudo e una spruzzata di limone, è una sana abitudine per introdurre vitamine, sali minerali e fibre nella nostra dieta, senza appesantire l’apporto calorico del menu della giornata.

eggi di più:
Verdure cotte: 25 ricette per non sentirsi a dieta

20 settembre: l’almanacco del giorno de La Cucina italiana

L’ almanacco di oggi ne ha per tutti i gusti : un po’ è sacro, un po’ profano, un po’ green e un po’ goloso, un po’ è storico e po’ saggio. Voi cosa scegliete per il 20 settembre ?

Leggi l’originale qui:
20 settembre: l’almanacco del giorno de La Cucina italiana

Prezzo del burro raddoppiato. E se fosse perché si importa meno olio di palma?

Per tanto tempo demonizzato come alimento grasso e insano, il burro negli ultimi tempi è tornato sulla cresta dell’onda.

Leggi di più dal post originale:
Prezzo del burro raddoppiato. E se fosse perché si importa meno olio di palma?

50 ricette per prolungare l’estate

Mangiare in estate è un’esperienza rilassante, godereccia e gustosa. Perché interrompere la magia una volta tornati a casa?

Vedi di più qui:
50 ricette per prolungare l’estate

Cocktail con il tè: il nuovo trend della mixology

È la seconda bevanda più bevuta al mondo , subito dopo l’acqua, e per questo le sue declinazioni sono pressoché infinite. Freddo o caldo, aromatizzato al limone o alla pesca, matcha, earl grey o rooibos: il tè , consumato in ogni parte del mondo, per un totale di oltre 290 miliardi di litri ogni anno, è in grado di spaziare dai gusti più dolci a quelli più speziati, da quelli più freschi a quelli più decisi, senza mai annoiare.

Qui il post originale:
Cocktail con il tè: il nuovo trend della mixology

Link sponsorizzato