Archivi per la categoria ‘fragola’

San Valentino: 9 idee senza cioccolato

Vi sembra impossibile immaginare un San Valentino senza dolci al cioccolato e scatole di cioccolatini? Eppure, di certo, tra voi c’è chi il cioccolato non lo ama.

Leggi di più dal post originale:
San Valentino: 9 idee senza cioccolato

I chicchi della salute: l’uva che fa bene al cuore

Un chicco tira l’altro.

Leggi di più qui:
I chicchi della salute: l’uva che fa bene al cuore

A Natale anche i muffin si vestono a festa

Il giorno più magico dell’anno è finalmente arrivato. Perché allora non iniziare a coccolarsi fin dalla colazione , in attesa che il pranzo di Natale con parenti e amici abbia inizio? Un goloso muffin in versione natalizia , magari accompagnato da una tazza di tè fumante e da un’allegra Christmas song che fa da sottofondo, può essere la giusta soluzione per darci la carica per affrontare tutti gli “impegni” , tra chiacchiere, tombolate e scambi di regali.

Vedi di più qui:
A Natale anche i muffin si vestono a festa

Natale “american style” con i cupcake

Come portare una ventata di novità nella tradizionale cena di Natale organizzata con gli amici per scambiarsi auguri e regali? Con un vassoio pieno di cupcake natalizi : colorati, decorati e personalizzati

Leggi di più qui:
Natale “american style” con i cupcake

23 settembre: l’almanacco del giorno de La Cucina Italiana

Dal santo di Pietralcina ai consigli per un tour culinario in Puglia (perfetto per tutti i gusti): ecco le curiosità dell’almanacco di oggi, 23 settembre. Il santo del giorno Oggi si celebra San Pio da Pietralcina , probabilmente una delle figure più amate dai cattolici di tutto il mondo durante il ventesimo secolo

Continua a leggere qui:
23 settembre: l’almanacco del giorno de La Cucina Italiana

Il gusto di gelato più buono del mondo? E’ italiano!

Si è svolta ieri, 10 settembre, a Rimini, la finale mondiale di Gelato World Tour organizzata da Carpigiani Gelato University e Sigep – Italian Exhibition Group. E a vincere è stata la bontà assoluta, ma anche la semplicità italiana.

Vedi il resto qui:
Il gusto di gelato più buono del mondo? E’ italiano!

Uva fragola, perché si chiama così?

Sapore dolce e profumo intenso sono le due caratteristiche principali dell’ uva fragola , varietà di uva da tavola e da vino originaria degli Stati Uniti , coltivata anche nel nostro Paese, soprattutto nelle regioni settentrionali. Piante resistenti Importata da oltre Oceano nella prima metà dell’Ottocento, ai tempi dell’epidemia di fillossera che colpi a più riprese le viti del Vecchio Continente, l’uva fragola si chiama in questo modo proprio perché il suo profumo ricorda molto quello del frutto rosso per eccellenza. Le sue piante hanno foglie grandi, pelose e opache, mentre i grappoli hanno acini di media grandezza, molto ravvicinati.

Leggi di più qui:
Uva fragola, perché si chiama così?

10 piatti da assaggiare al Cheese Festival

Dal latte ai formaggi passando per malghe, alpeggi, paesi in festa, mostre mercato: è “Cheese Festival di Sole” , manifestazione che animerà per tre settimane, dal 2 al 24 settembre, la Val di Sole , in Trentino. Il Casolét protagonista Conoscete il Casolét? sarà il formaggio re della festa , un tipico cacio di montagna di latte vaccino a pasta cruda

Continua qui:
10 piatti da assaggiare al Cheese Festival

Pausa pranzo con il gelato: pro e contro

Il gelato è il protagonista dell’estate. Squisito se degustato a merenda o come dessert, può anche diventare un valido sostituto del pranzo . La sua freschezza, la sua praticità e i suoi valori nutrizionali infatti lo rendono lo snack ideale per una pausa leggera e veloce, specialmente quando fa caldo e non si ha voglia di sedersi a tavola.

Vai e leggi il resto:
Pausa pranzo con il gelato: pro e contro

Banana split: dagli anni ’90 con furore

Negli anni ’90 non c’era gelateria artigianale che non proponesse uova al tegamino e spaghetti al pomodoro (fatti di gelato ovviamente!), affogati di ogni genere e poi la famosissima banana split. La storia della banana split Questo dolce è stato inventato a Boston più di un secolo fa, da un venditore ambulante che proponeva una banana non sbucciata , spaccata a metà e riempita di gelato al cioccolato . Poi uno studente americano che lavorava nel bar di famiglia a Latrobe, in Pennsylvania ebbe la geniale idea di sbucciare la banana per rendere questo dessert più facile da mangiare e più bello da vedere. L’origine di questo dolce però è controversa perché anche gli abitanti di Wilmington, in Ohio , ne rivendicano la paternità tanto che ogni anno celebrano il Banana Split Festival e invitano tutti i partecipanti a proporre una loro originale versione di questo gelato.

Vedi l’originale qui:
Banana split: dagli anni ’90 con furore

Link sponsorizzato


Parse error: syntax error, unexpected 'new' (T_NEW) in /home/cucin112/public_html/wp-content/plugins/autoblogged/simplepie.php on line 720

Warning: Use of undefined constant PEAR_LOG_WARNING - assumed 'PEAR_LOG_WARNING' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/cucin112/public_html/wp-content/plugins/autoblogged/autoblogged.php on line 183

Parse error: syntax error, unexpected 'new' (T_NEW) in /home/cucin112/public_html/wp-content/plugins/autoblogged/Log.php on line 168

Fatal error: Exception thrown without a stack frame in Unknown on line 0