Archivi per la categoria ‘gastronomia’

Il 2018 è l’Anno del cibo italiano

Il 2016 è stato l’anno dei cammini, il 2017 l’anno dei borghi. E il 2018? Quello appena iniziato è stato proclamato, dal ministro ai Beni Culturali Dario Franceschini e dal ministro alle Politiche Agricole Maurizio Martina, l’ Anno nazionale del Cibo Italiano .

Vedi il post originale qui:
Il 2018 è l’Anno del cibo italiano

Gennaio 2018: sarà un anno buonissimo

Gennaio 2018: quando inizia un nuovo anno (e per me il 2018 per ragioni anagrafiche sarà significativo), penso sempre a una piccola lista di buoni propositi. Per questo vorrei aprire un dibattito su come cuciniamo e su come dovrebbe essere il nostro approccio al cibo e alla spesa nel prossimo futuro . La missione di La Cucina Italiana oggi come “giornale di gastronomia per le famiglie e per i buongustai”, come recita la prima edizione del 1929, è cominciare un percorso che porti alla stesura di un vero e proprio manifesto , dove stagionalità farà sempre rima con bontà, i grassi ci saranno in misura adeguata a soddisfare palato e spirito senza appesantire il girovita, scenderanno le quantità di sale a favore della sapidità naturale degli ingredienti, mentre le uova saranno quelle di galline che razzolano libere in un pollaio all’aria aperta e non tenute come in una prigione.

Leggi il resto qui:
Gennaio 2018: sarà un anno buonissimo

Gualtiero Marchesi. Dalla tecnica alla trasmissione del sapere. Il racconto di Fiammetta Fadda

“Perché, vedi, come sono entrato nella cucina dei Troisgros, ho visto che c’erano quattro piani di cottura con quattro temperature diverse e costanti, il che voleva dire che non dovevi preoccuparti di alzare e abbassare i fuochi ma che ogni ingrediente aveva il suo calore giusto”. Questo mi raccontava Gualtiero per farmi capire che la cucina è, innanzitutto, tecnica . Oggi sembra banale dirlo, ma allora, anni Ottanta, i piatti della tradizione italiana erano, letteralmente, “orecchiati”, cioè passati a voce da una generazione all’altra

Vedi il resto qui:
Gualtiero Marchesi. Dalla tecnica alla trasmissione del sapere. Il racconto di Fiammetta Fadda

La lista della spesa per un pranzo di Natale last minute

E se all’ultimo momento tutta la famiglia decidesse di radunarsi  a casa vostra il giorno di Natale?  Niente panico, potete farcela: ecco la lista della spesa per Natale , farcita di dritte e consigli per organizzare (e superare indenni) il pranzo del 25 in men che non si dica.

Vai e leggi il resto:
La lista della spesa per un pranzo di Natale last minute

Cibo e favole, uno stretto legame ricco di significati e funzioni

La principessa sul pisello, Cappuccetto Rosso, Hansel e Gretel e Pollicino, sono solo alcuni titoli di favole dove il cibo assume un ruolo da protagonista , come motore della storia o come elemento di denuncia di soprusi, ineguaglianze e ingiustizie. «Questo accade perché concretamente, quotidianamente e simbolicamente, il cibo sta per sé e per altro, si impasta con significati che hanno a che fare con vita-morte, amore-odio, desiderio-rifiuto, pieno-vuoto – dice Rosa Tiziana Bruno , sociologa, scrittrice e insegnante –. Il rapporto della fiaba con il cibo è costante: quasi non esistono favole dove non si consumi cibo, dove non si parli di cose da mangiare»

Vedi il post:
Cibo e favole, uno stretto legame ricco di significati e funzioni

Il cesto di Natale cambia look: 10 idee per crearne uno super originale

A un regalo non si dice mai di no. Nemmeno all’ennesimo cesto di Natale

Leggi di più qui:
Il cesto di Natale cambia look: 10 idee per crearne uno super originale

“Carosello del risotto italiano”, se il riso incontra la cassoeula

Cassoeula e risotto ? Due mondi che non si incontreranno mai

Vedi il post originale qui:
“Carosello del risotto italiano”, se il riso incontra la cassoeula

Non solo mercatini: gli eventi e le sagre di dicembre

È vero, fa freddo e a dicembre ci sono tantissime incombenze ed impegni con il Natale  alle porte. È anche vero, però, che si ha solo voglia di immergersi totalmente nel clima festivo che si inizia a respirare sin dal primo del mese

Vedi il post originale qui:
Non solo mercatini: gli eventi e le sagre di dicembre

Menù svedese di Natale

Sarà per la vicinanza al Polo Nord o per la capacità tutta nordica di creare la giusta atmosfera che il Natale svedese è uno dei più affascinanti. Secondo tradizione, ci si riunisce per festeggiare Santa Lucia nella trepidante attesa che le giornate ricomincino ad allungarsi e il sole ad alleviare il gelo del lungo inverno del Nord

Leggi il resto qui:
Menù svedese di Natale

Cosa mangiare nei 5 mercatini di Natale più famosi d’Europa

Natale, tempo di mercatini . Ormai questa tradizione nordica si è estesa e ora sono tantissimi quelli organizzati in tutta Europa. Sarà per l’atmosfera di festa , per le luci calde o per i profumi e i sapori inconsueti , che si sono trasformati in un simbolo e in una tradizione amata da molti nel periodo delle feste.

Qui il post originale:
Cosa mangiare nei 5 mercatini di Natale più famosi d’Europa

Link sponsorizzato