Archivi per la categoria ‘tritato’

Seppie sprint (ovvero come cucinarle in poco tempo)

Cucinare il pesce richiede troppo tempo, non è vero? Assolutamente no

Vai e leggi il resto:
Seppie sprint (ovvero come cucinarle in poco tempo)

Voglia di bulgur? Provalo coi legumi e con il minestrone

Nome orientale e notevole versatilità  in cucina, il bulgur è uno dei tanti piatti di origine turca arrivati con successo anche dalle nostre parti. Si presenta come un insieme di chicchi di grano duro spezzettati in modo irregolare e poco più grandi di quelli del cous cous , trovando ampio spazio ai fornelli in diverse ricette: due da provare assolutamente sono di sicuro il bulgur con i legumi e il bulgur col minestrone.

Vai e leggi il resto:
Voglia di bulgur? Provalo coi legumi e con il minestrone

Questa sera cucino coreano (e mi diverto un po’)

Siamo diventati esperti di pietanze cinesi (iniziamo addirittura a conoscerne i piatti regionali), non rinunciamo al cibo giapponese e andiamo matti per i noodle e le zuppe tailandesi. Ma se parliamo di Corea? Qual’è il primo piatto che vi viene in mente?

eggi di più:
Questa sera cucino coreano (e mi diverto un po’)

Riso basmati: 5 cibi con cui va a nozze

La sua forma allungata e il suo profumo esotico rendono il riso basmati unico e immediatamente riconoscibile.

Vai e leggi il resto:
Riso basmati: 5 cibi con cui va a nozze

La vera ricetta del gulasch ungherese

Il gulasch è un antico piatto povero ungherese che veniva preparato dai mandriani che trasportavano manzi grigi molto pregiati verso i mercati di Vienna, Venezia e Norimberga. Questo incrocio tra uno spezzatino molto liquido e una zuppa è poi diventato famoso in tutta Europa e nel mondo ne esistono ormai moltissime varianti. Ma la vera ricetta originale ungherese è quella che trovate qui

Leggi l’originale qui:
La vera ricetta del gulasch ungherese

La pasta con il cavolfiore: la ricetta originale e 5 varianti

La pasta con il cavolfiore è un classico di questo periodo invernale, molto semplice e veloce da preparare, perfetta per una cena vegetariana e ipocalorica , dal momento che questa verdura è tra le più dietetiche che ci siano. Il cavolfiore poi è ricco di antiossidanti , che contrastano l’azione degenerativa dei radicali liberi, ha proprietà antinfiammatorie e antibatteriche e consumato almeno tre volte alla settimana aiuta a prevenire il cancro al colon.

Leggi di più dal post originale:
La pasta con il cavolfiore: la ricetta originale e 5 varianti

La ricetta più semplice del mondo? Il cavolfiore intero al forno

Nessuna fatica e un effetto sorpresa garantito sulla vostra tavola invernale. Con il cavolfiore intero al forno   avrete anche un occhio di riguardo per i vostri ospiti vegetariani , che non guasta mai.

Leggi di più dal post originale:
La ricetta più semplice del mondo? Il cavolfiore intero al forno

Non solo in padella, alla romana o alla giudia: i carciofi finiscono al forno

Cotti al vapore, saltati in padella, alla romana o alla giudia. Basta davvero poco per rendere i carciofi appetitosi. Ma c’è anche un altro modo per cucinarli, a volte sottovalutato, che invece può risultare ancora più semplice e veloce: non ci vuole molto, infatti, per fare i carciofi al forno .

Vai e leggi il resto:
Non solo in padella, alla romana o alla giudia: i carciofi finiscono al forno

Tacchino, cappone, faraona: tre ricette per le carni ripiene di Natale

Capponi, faraone e tacchinelle non sono certo carni avicole che si cucinano tutti i giorni, ma a Natale invece non possono mancare. E questo perché, se gli italiani a tavola amano la tradizione (secondo una ricerca Doxa/Unaitalia 8 su 10 preferiscono le ricette della nonna a piatti dai sapori esotici, sofisticati o veg), questo vale ancora di più durante le feste natalizie

Leggi il resto qui:
Tacchino, cappone, faraona: tre ricette per le carni ripiene di Natale

5 idee per condire la pasta di legumi

Ha conquistato tutti: non solo chi soffre di celiachia o di diabete, ma anche chi cerca sapori nuovi o è particolarmente attento ai contenuti nutrizionali dei cibi. Perché la pasta di legumi, oltre a essere sana, si rivela un ingrediente in cucina di grande interesse. Cuocerla è semplicissimo: basta una cottura breve, in tanta acqua bollente poco salata, con un goccio d’olio per 3 minuti a fuoco basso, senza rimestare in continuazione.

Qui il post originale:
5 idee per condire la pasta di legumi

Link sponsorizzato