Archivi per la categoria ‘farina di grano saraceno’

Gli Sciatt, frittelle croccanti dal cuore filante

Il nome, in dialetto valtellinese, significa rospo , e forse è dovuto alla irregolarità della loro forma: gli sciatt  sono frittelle fatte con farina di grano saraceno con all’interno un cubetto di formaggio Valtellina Casera Dop , un prodotto tipico della zona. Si servono appena fritti, caldissimi, accompagnati da un’insalatina fresca di cicorino, e solitamente sono considerati un antipasto. Il grano saraceno, dal 1600 in Valtellina Che sia un grano antico, è fuor di dubbio: la prima testimonianza della sua presenza nelle valli valtellinesi è del 1616

Leggi l’originale qui:
Gli Sciatt, frittelle croccanti dal cuore filante

Tutto quello che c’è da sapere sul ramen

Il  ramen  è la famosa  zuppa di noodles in brodo giapponese  che affonda le proprie radici in  Cina.  Qui, dove non si chiamava con il nome con cui è poi diventato celebre in tutto il mondo, insieme ai gyoza (ravioli di carne), è da sempre stato uno degli  street food   più in voga. Poi, con il passare del tempo, ha iniziato a essere servito non solo per strada, ma anche nei ristoranti tra Canton e Shanghai, dove si poteva ordinare la ciotola di spaghetti in brodo, insaporito con sale e ossa di maiale e con qualche altro ingrediente come guarnizione. Quando il ramen è diventato giapponese?

Leggi di più dal post originale:
Tutto quello che c’è da sapere sul ramen

Ramen o noodles? Non c’è nessun aut aut

Come le note di un ritornello, noodles e ramen sono due parole ormai quasi familiari per gli italiani, anche se spesso ci si siede a tavola senza conoscerne la differenza . Da quando i ristoranti cinesi e giapponesi hanno iniziato a popolare le nostre città, la voce si è sparsa insieme alla curiosità di provare qualcosa di “nuovo”. Le virgolette, però, sono d’obbligo, perché le origini dei noodles sono antichissime

Vedi l’articolo qui:
Ramen o noodles? Non c’è nessun aut aut

Tre torte per celiaci che piacciono anche a chi celiaco non è!

L’intolleranza o l’allergia al glutine spesso obbliga a rinunce importanti, soprattutto in materia di dolci. Le farine di frumento sono tutte bandite e la maggior parte dei dolci viene preparata proprio con questo ingrediente.

Qui il post originale:
Tre torte per celiaci che piacciono anche a chi celiaco non è!

Pizzoccheri vegani (e buoni!)

Pizzoccheri, ma vegani, bagna cauda senza acciughe, gatti di patate ma senza prosciutto, olive all’ascolana senza carne e così via.

eggi di più:
Pizzoccheri vegani (e buoni!)

Pancake alla farina di grano saraceno

Ecco i pancake alla farina di grano saraceno . Avevo questa confezione di farina di grano saraceno acquistata qualche tempo fa e per la verità anche aperta, dovevo quindi assolutamente trovare un’idea su come impiegare la restante parte ingegnandomi in qualche modo quando la scelta è caduta sui pancake.  Io li amo, e prendendo al volo l’arrivo del weekend li ho preparati per il brunch.

Vedi il post originale qui:
Pancake alla farina di grano saraceno

Crepes salate con farina di grano saraceno

Crepes salate con farina di grano saraceno o gallette o crespelle : chiamatele un po’ come volete, la sostanza non cambia. Si tratta di una preparazione di base da farcire a piacere divenendo un piatto super allettante.

Vedi il post originale qui:
Crepes salate con farina di grano saraceno

Frittelle di cavolfiore in pastella di grano saraceno

per 4 persone: 400 g cimette di cavolfiore 100 g latte 100 g formaggio bitto 100g farina 00 50 g farina di grano saraceno 50 g pangrattato 2 uova rucola olio di arachide sale pepe Grattugiate il bitto grossolanamente. Battete un uovo con il latte, poi incorporate le farine, salate e mescolate con la frusta fino a ottenere una pastella non troppo liquida

Leggi il resto qui:
Frittelle di cavolfiore in pastella di grano saraceno

Pasta fresca fatta in casa, ricetta senza glutine

Pasta e pizza sono alimenti taboo per chi soffre di intolleranza al glutine , eppure con un po’ di esperienza e qualche esperimento in cucina, si possono trovare delle ricette adatte con ingredienti gluten free .

Vedi il post:
Pasta fresca fatta in casa, ricetta senza glutine

Corzetti con pesto di catalogna

per 4 persone 200 g di cuore di catalogna 150 g di farina 00 75 g di farina di grano saraceno 75 g di semola di grano duro 50 g di olio extravergine 20 g di farina di mandorle 20 g di mandorle a lamelle sale Mescolatela farina 00, quella di grano saraceno e la semola con un pizzico di sale, poiimpastatele con g 125 di acqua e g,10 di olio. Lavorate fino a ottenere unimpasto liscio ed elastico, copritelo e fatelo riposare. Mettete nel bicchieredel mixer la catalogna mondata a pezzetti, l’olio rimasto

Continua a leggere qui:
Corzetti con pesto di catalogna

Link sponsorizzato


Parse error: syntax error, unexpected 'new' (T_NEW) in /home/cucin112/public_html/wp-content/plugins/autoblogged/simplepie.php on line 720

Warning: Use of undefined constant PEAR_LOG_WARNING - assumed 'PEAR_LOG_WARNING' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/cucin112/public_html/wp-content/plugins/autoblogged/autoblogged.php on line 183

Parse error: syntax error, unexpected 'new' (T_NEW) in /home/cucin112/public_html/wp-content/plugins/autoblogged/Log.php on line 168

Fatal error: Exception thrown without a stack frame in Unknown on line 0