Archivi per la categoria ‘vino bianco’

La Sbrisolona, la torta che si spezza con le mani. A Mantova, ma non solo

Ha l’aspetto (disordinato) di un crumble con la superficie ricoperta di mandorle, la torta  Sbrisolona,  specialità della città di Mantova preparata sin dal Cinquecento.

Vedi l’originale qui:
La Sbrisolona, la torta che si spezza con le mani. A Mantova, ma non solo

Le fettuccine all’Alfredo compiono 110 anni (e fanno la festa!)

Le fettuccine all’Alfredo o, meglio, le mitiche “bionde” al doppio burro (come le chiamava il suo inventore) compiono 110 anni: in occasione dello speciale anniversario, il ristorante “Il vero Alfredo” , in Piazza Augusto Imperatore 30 a Roma, organizza dall’8 al 14 febbraio un festival dedicato a questo piatto. La storia delle fettuccine all’Alfredo Impastate nel semolino e condite con burro e parmigiano freschissimi, le fettuccine all’Alfredo nacquero nel 1908 nella piccola trattoria di Alfredo Di Lelio , allora in Piazza Rosa a Roma, che le cucinò la prima volta per offrire un piatto sano e nutriente alla moglie Ines, debilitata dal parto del loro primo figlio. Il piatto entrò nel menù del ristorante e riscosse subito molto successo tra i romani

Leggi l’originale qui:
Le fettuccine all’Alfredo compiono 110 anni (e fanno la festa!)

Le fettuccine all’Alfredo compiono 110 anni (e fanno la festa!)

Le fettuccine all’Alfredo o, meglio, le mitiche “bionde” al doppio burro (come le chiamava il suo inventore) compiono 110 anni: in occasione dello speciale anniversario, il ristorante “Il vero Alfredo” , in Piazza Augusto Imperatore 30 a Roma, organizza dall’8 al 14 febbraio un festival dedicato a questo piatto. La storia delle fettuccine all’Alfredo Impastate nel semolino e condite con burro e parmigiano freschissimi, le fettuccine all’Alfredo nacquero nel 1908 nella piccola trattoria di Alfredo Di Lelio , allora in Piazza Rosa a Roma, che le cucinò la prima volta per offrire un piatto sano e nutriente alla moglie Ines, debilitata dal parto del loro primo figlio. Il piatto entrò nel menù del ristorante e riscosse subito molto successo tra i romani

Leggi di più dal post originale:
Le fettuccine all’Alfredo compiono 110 anni (e fanno la festa!)

Che ne dite di organizzare un noodles party? Ecco 3 idee

Amanti dei noodles a rapporto: abbiamo individuato 3 ricette (più qualche spunto) belle da vedere e buone da mangiare che non aspettano altro che essere provate. Cosa accumuna tutte queste preparazioni? Gli stessi ingredienti di base usati per condirli

Continua qui:
Che ne dite di organizzare un noodles party? Ecco 3 idee

Veneto e Friuli: mangiare sulle montagne del Nordest

E’ una montagna particolare, quella del Nordest: mediamente meno alta di quella valdostana e altoatesina, meno ‘sfruttata’ di quella lombarda e trentina. Ma dal punto di vista del gusto non solo tiene il ritmo ma per alcuni aspetti regala una varietà sorprendente, frutto in primis di importanti contaminazioni. La cucina veneta di montagna non può che essere influenzata da quella trentina e in parte anche da quella altoatesina.

Vedi il post originale qui:
Veneto e Friuli: mangiare sulle montagne del Nordest

Il menu per una cena improvvisata

Uno dei peggiori incubi di ogni cuoco è la cena improvvisata . Amici che accettano un invito last minute, necessità di tappare una prenotazione al ristorante non riuscita e ospitate impreviste. Questi gli ingredienti principali che faranno tremare chi, ai fornelli, non sa proprio cosa fare.

Leggi di più dal post originale:
Il menu per una cena improvvisata

Fegato alla veneziana: 5 regole per farlo perfetto

Il fegato alla veneziana è una ricetta tipica della tradizione culinaria veneta . La caratteristica principale di questo piatto è il contrasto tra il gusto dolce delle cipolle e il gusto intenso del fegato . Il segreto sta nella cottura lenta delle cipolle che devo quasi diventare una crema e nell’aggiunta di limone, vino o aceto, ovvero di un ingrediente acido a smorzare il sapore del fegato

Continua a leggere qui:
Fegato alla veneziana: 5 regole per farlo perfetto

Primi con le seppie per tutti i gusti

Le seppie sono come il nero, stanno bene con tutto : con la pasta, con il riso, con i cereali in chicco o con le vellutate di verdure. Insomma, se si parla di primi con le seppie, ce n’è proprio per tutti i gusti . A voi l’ardua sentenza: delle ricette che vi proponiamo qual è la vostra preferita?

Continua a leggere qui:
Primi con le seppie per tutti i gusti

In umido, al forno, fritte: come cuocere le seppie

I metodi di cottura per le seppie sono innumerevoli, più o meno veloci, ma tutti efficaci per restituire un piatto di pesce delizioso. Per esprimere un giudizio assennato, bisogna per forza provare tutte e tre le ricette, ma ovviamente è solo per dovere di cronaca, non per gola, che sia chiaro. In umido, al forno, fritte: voi come le preferite

Vai e leggi il resto:
In umido, al forno, fritte: come cuocere le seppie

Cipolle, non c’è solo il soffritto!

Sono un vero passe-partout in cucina: le cipolle sono l’ingrediente indispensabile per un soffritto che si rispetti, ma possono diventare anche un contorno delicato e molto gradevole, che si accompagna benissimo a tutti i tipi di carne e anche ad alcuni pesci come il baccalà. Per ogni piatto scegliete la cipolla più adatta e scoprirete le diverse sfumature di questo ortaggio

Continua a leggere qui:
Cipolle, non c’è solo il soffritto!

Link sponsorizzato


Parse error: syntax error, unexpected 'new' (T_NEW) in /home/cucin112/public_html/wp-content/plugins/autoblogged/simplepie.php on line 720

Warning: Use of undefined constant PEAR_LOG_WARNING - assumed 'PEAR_LOG_WARNING' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/cucin112/public_html/wp-content/plugins/autoblogged/autoblogged.php on line 183

Parse error: syntax error, unexpected 'new' (T_NEW) in /home/cucin112/public_html/wp-content/plugins/autoblogged/Log.php on line 168

Fatal error: Exception thrown without a stack frame in Unknown on line 0